Guida : Smart Working

Ho sentito che passeremo un po' di tempo chiusi in casa. Probabilmente è un buon momento per coltivare un piccolo orto sul balcone o per fare delle gran partite alla console o al PC. Ma c'è anche chi dovrà lavorare, quindi per quelli di voi che non sono abituati al telelavoro (o Smart Working), vi offriamo un piccolo kit di sopravvivenza per equipaggiarvi in queste circostanze eccezionali.

guida smart working

I vantaggi dello Smart Working

Lo Smart Working può essere applicato a tutti i lavori che richiedono solo un computer, internet e il telefono per lavorare. Quindi, se sei un fisioterapista o se il tuo lavoro comporta l'interazione con altri oggetti, questo articolo probabilmente non fa per te. Per gli altri, se dopo quelle poche settimane scoprirai che ti piace, questo è un buon motivo per convincere la tua azienda a lasciarti continuare di farlo, almeno occasionalmente.

Le aziende che permettono il telelavoro hanno visto:

  • L'assenteismo scende in media del 20%.
  • La produttività aumenta dal 5 al 30%.
  • Maggiore motivazione dei dipendenti e minore turnover.

Bene, ora che lo sapete, passiamo all'hardware, dato che era l'argomento dell'articolo.

Ecco i nostri prodotti:

La scelta del PC portatile per il telelavoro

Ammettiamolo: lo strumento principale di cui avete bisogno è un computer, preferibilmente un PC portatile. Il resto rende semplicemente l'esperienza più confortevole. Perché un portatile? Perché potreste voler cambiare l'aria durante il giorno e passare un po' di tempo all'aperto o in un caffè. Di solito, i principali criteri da considerare nella scelta di un computer portatile per lo Smart Working sono i seguenti:

  • Almeno 4GB di RAM (idealmente più di 8GB).
  • Almeno 256GB di memoria (ma si possono trovare facilmente altri GB e si può integrare con un disco rigido esterno).
  • Almeno un processore i5 (scegliete un i7 per essere perfettamente a vostro agio).
  • Uno schermo di qualità, che rende bene i colori e con un contrasto che non ti farà stropicciare gli occhi ogni cinque minuti.
  • Un peso leggero (puntare a meno di 2,5 kg per il massimo comfort). 
  • Una buona autonomia (sta a voi vedere quante ore vi servono per sentirvi bene).

Qui a Back Market siamo esperti di telelavoro, quindi abbiamo una nostra idea dei dispositivi che soddisfano questi criteri. Se sei un appassionato di Apple, un MacBook Air o un MacBook Pro è una scelta eccellente. Il MacBook Pro è più adatto ai progettisti grafici e agli utenti di software più pesanti; il MacBook Air si basa meno sulla potenza, ma è più portatile e autonomo. È anche meno costoso.

Se preferite lavorare su un PC, vi consigliamo un Hp EliteBook, un Lenovo Thinkpad o un Dell Precision.

Ecco i nostri prodotti:

Lo schermo

Ora che hai le basi, ti manca qualche piccolo tocco per diventare un professionista dello Smart Working. Tanto per cominciare, uno schermo: credeteci, lavorare con un doppio o triplo schermo cambia la vostra vita. La vostra produttività migliorerà e anche la vostra tranquillità migliorerà, avrete più spazio per distendere le vostre finestre e tenere d'occhio le cose più importanti (un foglio di calcolo Excel, le vostre e-mail, i messaggi Slack, Skype, ecc.)

Se sei un grafico, opta invece per uno schermo 4K con antiriflesso, ma se non hai esigenze particolari, assicurati in ogni caso di non scegliere un modello troppo economico o troppo piccolo, che ti deluderà troppo velocemente o che danneggerà i tuoi occhi. I criteri da tenere d'occhio sono la dimensione dello schermo, la risoluzione, la luminosità e il tempo di risposta. Alcuni offrono caratteristiche aggiuntive che possono essere utili, come la possibilità di ruotarlo in modalità verticale. Questo è utile per leggere pagine web o scrivere in Word, ad esempio.  

Ecco i nostri prodotti:

La tastiera e il mouse

(che gli dà una buona stabilità), dato che non la sposterete comunque. Alcuni offrono la retroilluminazione, per proteggere gli occhi se si lavora di notte. Troverete anche, su alcuni modelli, dei pulsanti che permettono di programmare le azioni a seconda del software che state utilizzando (cambiare volume, luminosità, passare da una finestra ad un altra, mettere in pausa un video, ecc.)

Per quanto riguarda il mouse, si può optare per un buon mouse laser, wireless e autonomo (che dura a lungo prima di dover essere ricaricato). Se vi fa male il polso o il braccio, prendete in considerazione l'acquisto di un mouse verticale (o "ergonomico"). Se avete un Mac, gli Apple Magic Mice sono eccellenti. Per i PC, si consiglia di prendere in considerazione un mouse Acer, Logitech o MSI. Qui, cercate il comfort nella maneggevolezza, la larghezza dei pulsanti e la possibilità (forse) di modificare la velocità del cursore.

Ora hai quello che serve per durare quanto serve. Se volete costruire un ecosistema di telelavoro ancora più confortevole, potreste considerare di investire in altoparlanti per ascoltare un po' di musica, una webcam esterna, o cuffie e microfono anti-rumore. E poi, per le pause, è probabilmente un buon momento per avere una PS4 o Xbox One e un buon frullatore.

Qui troverete tutto ciò che vi serve.

Ecco i nostri prodotti:

Di Simone, Marketing Manager Italia di Back Market

Marketing Manager di Back Market Italia da un po', Simone è appassionato di tecnologia, sport, vino e tutto ciò che stimola la sua curiosità. Il suo prodotto ricondizionato preferito? L'Apple Watch Series 3, da cui non si separa mai quando deve fare sport!

Hai trovato utile questo articolo?